Mercato italiano in crescita per LED e smart lighting

Mercato italiano in crescita per LED e smart lighting

Il mercato dei LED e dei sistemi smart applicati all’illuminazione in Italia crescerà con percentuali a due cifre da qui al 2020. Questo è il quadro che emerge dal rapporto “Efficient & smart lighting report” del Politecnico di Milano, presentato ieri al Campus Bovisa. In cifre il mercato delle sorgenti luminose LED in Italia passerà dai 900 milioni di euro del 2015 a oltre 1,5 miliardi di euro previsti per il 2020. A queste cifre vanno aggiunti 140 milioni di euro di soluzioni smart per l’illuminazione.

I ricercatori del Politecnico con la collaborazione delle associazioni di categoria hanno fatto il punto sulla diffusione delle sorgenti Led e delle soluzioni smart per l’illuminazione in Italia, nei settori residenziale, industriale/terziario e dell’illuminazione pubblica. La tecnologia LED nel nostro Paese ha un grado di penetrazione ancora piuttosto basso, quindi  un grande potenziale di crescita. La stima contenuta del rapporto è di una penetrazione media delle sorgenti LED e dei sistemi di controllo smart che dovrebbe passare dall’8% del mercato al 42% nel 2020.

Nella figura qui sotto è descritto lo stato dell’arte del mercato in Italia. Il settore dei negozi (terziario commerciale) si caratterizza per una diffusione dei LED inferiore alla media con una maggiore penetrazione delle soluzioni smart. Percentuali ancora più basse di diffusione dei LED e della smart lighting sono state rilevate nell’industria, al contrario degli uffici dove LED e soluzioni smart stanno avendo più successo. La fetta più importante del mercato è quella del residenziale, dovuto in gran parte alle lampadine a LED.

report01b

 

Ecco quello che ci si attende per il 2020. A quella data saranno 400 milioni le sorgenti luminose LED nella case degli italiani. Nel settore industriale/terziario il mercato dovrebbe crescere dell’80% rispetto al 2015, con una percentuale di LED installati che arriverebbe a coprire il 20% delle industrie italiane.  Nell’illuminazione pubblica nel 2020 i punti luce a LED dovrebbero raggiungere i 3 milioni e mezzo. Questo risultato porterebbe a un risparmio energetico totale di 10,8 TWh all’anno, un valore che rappresenta il 5% del consumo elettrico totale.

report02b

 

 

 

Smart lighting: piace di più negli uffici

Più efficienti, ma anche intelligenti. Il mercato delle sorgenti LED cresce parallelamente a quello della cosiddetta “smart lighting”, ossia gli impianti di illuminazione dotati di sistemi intelligenti di gestione e controllo, un settore ampio che va dalla domotica ai sensori di presenza fino alle infrastrutture di servizi della smart city.

Il rapporto del Politecnico prevede che nel 2020 saranno 680mila le abitazioni in Italia dotate di tecnologie intelligenti per l’illuminazione (circa 2,7% del totale). Una crescita significativa rispetto al 2015 in cui le case con un’illuminazione smart in Italia sono circa 180mila (0.7% del totale).

Per quanto riguarda l’industria per il 2020 ci si aspetta che si doteranno di tecnologie smart per l’illuminazione 20mila piccole imprese, 750 medie inprese e 150 grandi aziende. In toale meno del 20% dell’industria italiana. Una diffusione maggiore di queste tecnologie è attesa nel settore commerciale e degli uffici. Infine per il settore dell’illuminazione pubblica i punti luce dotati di tecnologie smart raggiungeranno l’8% contro il 3% del 2015.

report03

 

 

 

  • Posted by Redazione
  • On settembre 22, 2016
  • 0 Comments
  • 0 likes
Tags: led, Mercato, news, residenziale, terziario

0 Comments

Leave Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.