L’Italia investe in illuminazione più efficiente

L’Italia investe in illuminazione più efficiente

Aumentano gli investimenti per migliorare l’efficienza energetica in Italia e l’illuminazione ha un ruolo di primo piano nelle tecnologie scelte per ridurre i consumi. Nel 2015 si sono investiti nel nostro Paese 5,6 miliardi di euro, oltre il 10% in più rispetto all’anno precedente, nelle nuove tecnologie che riducono i consumi (illuminazione, refrigerazione, pompe di calore, building automation, ecc.). Il dato è contenuto nel dall’Energy Efficiency Report 2015 del Politecnico di Milano.

Il rapporto analizza gli investimenti in efficienza energetica in Italia del comparto industriale ma anche quelli del terziario, (uffici, grande distribuzione, hotel) e del settore residenziale. Il comparto residenziale guida la classifica degli investimenti in efficientamento energetico (3 miliardi, il 53% del totale), seguito da quello industriale (circa 1,8 miliardi, il 32%) e da terziario e uffici, inclusa la pubblica amministrazione (meno del 14% ).

Nel residenziale (12,2 milioni di edifici) gli investimenti hanno toccato la punta massima, nel 2015 si è registrato un vero e proprio boom di installazioni di pompe di calore, il cui volume d’affari è aumentato di oltre il 50%, arrivando a toccare 1,1 miliardi di euro. Anche gli interventi sull’illuminazione hanno fatto registrare una crescita significativa (450 milioni) grazie soprattutto al progressivo affermarsi della tecnologia LED.

 

efficienza01

Gli investimenti in efficienza energetica nel building: il residenziale Energy & Strategy group 2015

 

Nella grande distribuzione e negli hotel interventi di efficientamento dell’illuminazione fanno la parte del leone, con un volume d’affare di 64,5 milioni.

Nel settore alberghiero la quasi totalità degli investimenti è legata ad interventi di efficientamento dell’illuminazione (25,5 mln €)

 

efficienza05

Gli investimenti in efficienza energetica del terziario, Energy & Strategy group 2015

 

Il totale degli investimenti realizzati nel 2015 negli uffici, ossia negli edifici non residenziali non adibiti ad attività industriale , è di circa 650 mln €. Anche in tale ambito è significativo il ruolo della soluzioni volte ad efficientare l’illuminazione, che coprono circa il 43% del volume d’affari complessivo (279 mln €).

Interessanti anche gli investimenti per efficientare l’illuminazione nel comparto industriale, 179 milioni di euro.

 

efficienza00

Gli investimenti in efficienza energetica del comparto industriale, Energy & Strategy group 2015

 

Il rapporto del Politecnico di Milano ha analizzato anche le modalità con cui sono stati realizzati questi interventi. Nella grande maggioranza dei casi l’investimento in efficienza energetica è stato realizzato “in proprio” dal soggetto interessato che si è rivolto a un fornitore tecnologico e ha utilizzato le competenze del proprio ufficio tecnico o i consigli degli installatori. Solo una piccola parte di questi investimenti (654 milioni su 5,63 miliardi) sono passati dalle ESCo (Energy Service Company).

Infine il rapporto sottolinea come nonostante il calo dei consumi, dovuto soprattutto alla crisi economica, l’Italia è ancora lontana dagli obiettivi posti per il 2020 dalla Strategia Energetica Nazionale.

  • Posted by Redazione
  • On giugno 9, 2016
  • 0 Comments
  • 0 likes
Tags: efficienza energetica, illuminazione, news, politecnico

0 Comments

Leave Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.